Art On Stage On Air

Alessandro Bergonzoni “Nessi”

Alessandro Bergonzoni
“Nessi”
L’Altro Teatro – Cadelbosco Sopra
26 Febbraio 2016

Il 26 febbraio è sbarcato a L’Altro teatro di  Cadelbosco di Sopra (RE) lo spettacolo “Nessi” diretto da Alessandro Bergonzoni e  Riccardo Ridolfi. Alessandro Bergonzoni non ha certo bisogno di alcuna presentazione giunto ormai al suo quattordicesimo spettacolo teatrale e l’affluenza numerosa di pubblico sta lì a dimostrare come sia sempre personaggio amato dal pubblico che accetta, ogni volta, di farsi stimolare intellettualmente dalla formula sempre originale che ha caratterizzato da sempre la comicità dell’attore bolognese. In “Nessi” i giochi di parole e  il calembour linguistico, che sono da sempre la cifra stilistica di Bergonzoni, lasciano il posto a una fluviale affabulazione che  nell’arco di un’ora e mezza si abbatte senza sosta sul pubblico. Si ride. E tanto. Ma l’affabulazione linguistica di Alessandro Bergonzoni ci prende anche per mano e apre spiragli alla poesia. Il linguaggio contorto stravolto piegato e rivoltato come un guanto cerca nuove significazioni , una nuova semantica per leggere poeticamente ma anche spietatamente la realtà in cui viviamo fatta di relazioni sempre più precarie a partire da quelle primarie. Uno sguardo su una società che ha perso le connessioni, i nessi appunto, non solo tra le cose più importanti ma anche e soprattutto tra le persone siano esse padri e figli, o “l’altro da noi” in tutte le sue accezioni .

L’abilità di Bergonzoni sta nell’utilizzare la sua straordinaria capacità di piegare ai suoi voleri il linguaggio per disegnare momenti di comicità, di surrealismo , di poesia ma anche di acuta ed inedita critica a una società  che, paradossalmente, sembra aver smarrito le parole più semplici, quelle più naturali, quelle più vere. Lo spettacolo inizia con la scena completamente buia e per quindici minuti sentiamo solo la voce di Alessandro Bergonzoni: il buio disorienta,  il buio è sinonimo del nulla e del vuoto dal quale proveniamo  o verso il quale protendiamo. Poi la scena si illumina e Bergonzoni ci appare circondato da tre incubatrici e per buona parte dello spettacolo l’attore recita con le mani dentro una incubatrice quasi a vegliare amorevolmente sulla sua nuova creatura, sulla nuova umanità che dovrà risorgere dal buio e dalle proprie ceneri dopo ave imparato il nuovo linguaggio della sincerità, dell’ emozione,  della conoscenza e quello più alto di tutti, il linguaggio della poesia. Solo grazie a questo nuovo linguaggio l’uomo nuovo potrà ritrovare la capacità di riconoscere i legami, le connessioni , i nessi tra le cose e soprattutto le persone.

Si ride, si diceva,  e si rimane ancora una volta sconcertati dalla bravura di Alessandro Bergonzoni che per la durata di novanta minuti non perde nemmeno per un secondo l’attenzione del pubblico che, al termine, tributa ad Alessandro  un caloroso e prolungato applauso che Bergonzoni ripaga con tre splendidi momenti della sua surreale comicità. Grande serata di spettacolo.

Marco Baruffaldi

Info autore

ArtMaker.tv

ArtMaker.tv

ArtMaker Web Tv è un canale d’informazione tematico dedicato all’Arte nel suo significato più ampio e in particolare è rivolto alla realtà artistica della città di Reggio e della sua provincia, da sempre scenario ricco di eventi e iniziative di pregevole valore. Tramite le immagini, ArtMaker Web Tv racconta i modi e i luoghi dell’Arte e soprattutto il talento delle persone, il loro entusiasmo e la loro passione. Con approfondimenti e interviste per conoscere meglio i protagonisti della scena artistica reggiana e non solo.

Lascia un Commento