Autori

Day By Day #Apr17

SnapShot(21)
Jarno Iotti
Pubblicato da Jarno Iotti

Day By Day #Apr17

La fortuna e la sfiga.
Una il contrario dell’altra, una capace di realizzare i tuoi sogni, i tuoi desideri l’altra, capace d’infrangere tutto, in una frazione di secondo. E’ da 1 mese ormai che mi chiedo: “Ma io, sono fortunato o sfortunato in questo periodo?”Me lo chiedo perché mi sento fortunato ormai da un pò, direi più di un anno ormai, tutto mi gira al meglio, tutto mi va bene (o quasi va be ma, piccolezze) tanto che, ho iniziato ad avere paura che tutto sarebbe finito prima o poi e allora ho iniziato con un mantra del tipo: “Non pensare che tu sia troppo fortunato in questo periodo e che presto tutta questa fortuna ti abbandonerà, pensa piuttosto che magari è giunto il tuo momento. Magari adesso tocca a te avere un pò di quella fortuna che non hai avuto prima”.
E sono andato avanti così, ripetendomi questa cosa, pensando positivo, sempre. Lo giuro e la fortuna infatti, ha continuato a baciarmi.

17-12042017-img_2250

18-12042017-img_2255

16-12042017-img_2219

Poi un giorno, la sfiga ha iniziato a fare capolino, prima attorno/vicino/vicinissimo a me e poi, inesorabilmente, è arrivata anche da me. E allora via, con un nuovo mantra: “Ecco vedi, prima o poi qualcosa di brutto ti sarebbe dovuto succedere dai, cazzo ti lamenti. Avevi un bel da pensare positivo te e pensare che te la meritavi tutta quella fortuna e invece hai visto, alla prima occasione buona ti ha mollato alla guazza”.

07-09042017-img_5646

25-26042017-img_5954

14-12042017-img_2211

15-12042017-img_2223

Ma lei non si accontenta mai, la sfiga. E’ una bestia affamata e spietata e così, ha proseguito la sua strada, andando a colpire in maniera violenta altre persone, questa volta conoscenti o amici, persone che conosco da anni, con cui ho condiviso tanto. E allora, questa volta ho iniziato con un nuovo mantra: “Jarno, e se invece di essere sfigato perché ti sei sbriciolato le ossa e un polmone cadendo in moto (mentre facevi quel che ti piace fare e che non ti ha ordinato il Dottore) e perché dopo, in una visita dopo di controllo, è saltato fuori che hai anche un problema di salute brutto e fastidioso per cui dovrai essere operato ma guarirai, tu fossi invece ancora molto, molto fortunato?”.

01-08042017-img_2171

02-08042017-img_5622

26-226042017-img_5956

05-08042017-349569904-08042017-349569803-08042017-3495696

12-11042017-img_2203

08-10042017-img_5672

11-11042017-img_219710-11042017-img_2192

24-13042017-img_228822-12042017-img_2266

06-09042017-img_5645

E allora mi sono risposto: “Si, caro Jarno. Te sei stato fortunato, tanto. Baciati i gomiti (per l’ennesima volta) e rimettiti a pedalare”.

Jarno

23-12042017-img_2268

13-12042017-img_2208

21-12042017-img_2260

20-12042017-img_2259

19-12042017-img_2258

27-21042017-img_5899

Info autore

Jarno Iotti

Jarno Iotti

Jarno Iotti (28 Maggio 1973) è nato e vive in Emilia.
E, almeno per questo, non ha intenzione di cambiare. Factotum per vocazione, rocker per attitudine e stile di vita, ha svolto cento mestieri prima di entrare a far parte della famiglia di Ligabue nel 1999 quando, da fan regolarmente iscritto (tessera 1858), è diventato una delle anime e delle voci più caratteristiche di quanto avviene “dietro le quinte”. Le sue due più grandi passioni, quella per il rock e quella per la fotografia, lo hanno portato a raccontare lo spettacolo dei concerti e del back stage con uno sguardo da cronista, curioso e competente. Sempre sul pezzo. In Pieno rock’ n’ roll.
Dal Gennaio 2011 ha dato vita al suo “Day By Day”, un fotoblog che aggiorna quotidianamente con le foto che ogni giorno scatta cercando di trasferire in immagine, tutto quello che vede, tocca e sente nel suo quotidiano.

Lascia un Commento