Art Photo Eventi

Fotografia Europea 2017 Palazzo Magnani

Fotografia Europea 2017
Palazzo Magnani 
Un Paese. La storia e l’eredità
Paul Strand e Cesare Zavattini

Un Paese è uno dei primi libri fotografici italiani e risente della cultura del neorealismo italiano e racconta, attraverso le immagini del fotografo statunitense e i testi di Cesare Zavattini, le vite e le storie degli umili di un paese italiano – Luzzara, nella pianura padana – scelto come specchio dello spirito di un popolo e del ritmo universale della vita legata alla terra.
La rassegna illustrerà, inoltre, attraverso gli scatti di Gianni Berengo Gardin, che insieme a Zavattini realizza Un Paese vent’anni dopo nel 1976, Luigi GhirriStephen ShoreOlivo Barbieri fino alla ricerca artistica di Claudio Parmiggiani, come Un Paese sia stato fonte di ispirazione per diversi autori, fotografi, scrittori e artisti e come questi abbiano preso spunto dal volume, divenuto esemplare nella storia della fotografia e nella letteratura per il rapporto tra immagine e scrittura.

Paul Strand (1890 – 1976) è stato un fotografo e videomaker statunitense. Nel 1915 entrò a far parte del gruppo di Alfred Stieglitz, diventando esponente del movimento che promuoveva una fotografia pura, libera da ogni vincolo pittorialista. Successivamente lavorò nel mondo del cinema come cameraman, nel 1932 fondò la Frontier Film che poi lasciò nel 1942 per proseguire con sua passione, la fotografia. Mentre gli anni cinquanta sono dedicati alla realizzazione di due importanti fotolibri: La France de profilcon testi di Claude Roy e Un paeserealizzato insieme a Cesare Zavattini, gli anni successivi sono segnati da numerosi viaggi fino in Africa e da reportage culturali come Living Egypt ed Outer Hebrides. La sua ricerca è stata contrassegnata dal tentativo di mediare fra l’attenzione alle tematiche sociali e una tendenza formalista.

Cesare Zavattini (1902 – 1989) nasce a Luzzara (RE), paese a cui rimarrà sempre legato. Intellettuale poliedrico si è distinto come soggettista, sceneggiatore e scrittore. Nel 1931 pubblica il suo primo volume Parliamo tanto di me riscuotendo un grande successo. In quegli anni svolge un’intensa attività editoriale a Milano dapprima presso Rizzoli e successivamente alla Mondadori dove è assunto in qualità di direttore editoriale dei periodici. Dopo il 1940, quando si trasferisce a Roma, Zavattini si dedica con assiduità al cinema e stringe un grande sodalizio con Vittorio de Sica, riuscendo a dare la luce a capolavori che sono entrati nella storia del cinema come “Sciuscià”, “Ladri di biciclette, “Miracolo a Milano” e “Umberto D”. Tra i molteplici riconoscimenti conseguiti,ricordiamo le due nomination all’Oscar nel 1947 e nel 1949, il Premio mondiale per la Pace nel 1955 e nel 1977 il “Writers Guild of America Medaillon”, premio dell’Associazione Scrittori cinema americani, un’onorificenza concessa in precedenza solo a Charlie Chaplin.

Info autore

ArtMaker.tv

ArtMaker.tv

ArtMaker Web Tv è un canale d’informazione tematico dedicato all’Arte nel suo significato più ampio e in particolare è rivolto alla realtà artistica della città di Reggio e della sua provincia, da sempre scenario ricco di eventi e iniziative di pregevole valore. Tramite le immagini, ArtMaker Web Tv racconta i modi e i luoghi dell’Arte e soprattutto il talento delle persone, il loro entusiasmo e la loro passione. Con approfondimenti e interviste per conoscere meglio i protagonisti della scena artistica reggiana e non solo.

Lascia un Commento